E’ dell’Akronos Moncalieri gara-1 della prima semifinale playoff del girone nord: Drain by Ecodem battutta 59-62 al Belladelli Forum al termine di un match “fisico” e avvincente. Decisivo il break delle piemontesi di 0-16 a cavallo dell’intervallo lungo che ha indirizzato la contesa a favore della formazione di Terzolo la quale ha dominato sotto le plance (31-54 il computo dei rimbalzi) ed ha difeso per tutto il match al limite del regolamento.

Primo quarto che vede partire meglio le biancoblù (7-2 dopo la tripla dell’ex Conte), a metà tempo il coach ospite ha già messo in campo 9 giocatrici e la scelta gli dà ragione: 2-12 di parziale ospite e Akronos che tenta la fuga (9-14). La tripla di Vitari tiene a galla l’Alpo Basket (12-14) ma il +5 esterno viene confermato al primo mini-riposo grazie soprattutto ai punti di Trehub. Nel secondo periodo la difesa veronese sale di tono (10 soli punti concessi a Moncalieri nell’intero quarto) e, dopo la tripla iniziale di Coser (18-20), arriva il sorpasso con Dell’Olio (25-24). Drain by Ecodem accelera sino al 31-24 grazie alla tripla di Conte e ai liberi di Vespignani ma negli ultimi due minuti del tempo subisce la rimonta ospite per merito di Landi (4 punti) e Reggiani (2 pt) per il “quasi aggancio” (31-30 a metà partita).

Nella ripresa, come ricordato in apertura, si completa il parziale torinese di 0-16 che sarà determinante sul risultato finale: l’Alpo rimane a secco per altri 6 minuti (in totale 8 min. senza segnare un punto) e Moncalieri vola sul 31-40. Coach Soave prova pure la zona in difesa e riesce a limare il ritardo sino al -5 (37-42, cesto di Vespignani e 39-46, liberi di Mancinelli). La tripla di Domizi a 8 secondi dalla penultima sirena ricaccia indietro le biancoblù (39-47) che in apertura dell’ultima frazione rispondono con la stessa moneta (Vitari per il 42-47). Il clima si fa rovente, la tensione sale e gli arbitri non sembrano all’altezza della situazione: l’Alpo commette un’infrazione di 24″ e poco dopo subisce un fallo tecnico fischiato alla panchina biancoblù. Moncalieri lo sfrutta portando il proprio vantaggio in doppia cifra (42-52). Reani e Conte falliscono una conclusione pesante a testa e l’Akronos può così salire al massimo vantaggio della serata (42-56). La gara sembra segnata ma Drain by Ecodem è brava a non mollare e ad infilare un break di 8-1 grazie a capitan Vespignani che chiuderà con 23 di valutazione (50-57). Nell’ultimo minuto 4 liberi di “Sossi” siglano addirittura il -3 (57-60), ma il coast to coast di Berrad chiude definitivamente i conti (57-62), prima dell’entrata di Conte sulla sirena (59-62).