È giunta finalmente l’ora di tornare in acqua. La VetroCar Css Verona si appresta al primo impegno del 2021: domani le ragazze di Zaccaria faranno visita al Bogliasco Bene 1951, per un incontro valido per la quarta giornata (girone A) della prima fase di A1.

Passato più di un mese dalla convincente vittoria di Trieste, le gialloblù sono pronte ad un incontro già decisivo per la classifica, vista la formula di questo campionato. I tre punti in palio potrebbero lanciare la VetroCar sei punti davanti alle inseguitrici, con altrettante lunghezze ancora a disposizione e già un confronto diretto, quello contro le liguri, sicuramente a favore. Una serissima ipoteca per il passaggio del turno, insomma. I precedenti in stagione sono due, entrambi a favore della VetroCar: 10-4 in Coppa Italia a settembre e 14-8 in campionato un mese e mezzo dopo.

Zaccaria, al contrario dell’impegno in terra giuliana, nel quale è stato costretto a gettare in mischia molte giovani che comunque hanno dato ottimi segnali di crescita, potrà nuovamente disporre della rosa al completo. Oltre a Bianconi, reduce dallo sfortunato torneo preolimpico con la nazionale femminile, saranno nuovamente agli ordini del mister anche Gragnolati e Marcialis.

L’impegno all’impianto “G. Vassallo” di Bogliasco sarà un buon banco di prova per testare la condizione della squadra in vista dell’esordio della VetroCar Css in Len Euro League. Le gialloblù la prossima settimana ospiteranno alle Piscine Monte Bianco il girone B della massima competizione continentale, in cui contenderanno la qualificazione al turno successivo a Matarò (Spagna), Kinef Kirishi (Russia), Mediterrani (Spagna) e Ftc-Telekom Budapest (Ungheria). Notizia dell’ultim’ora: la vasca veronese sarà ancor più palcoscenico europeo, accogliendo anche i match del girone D, nel quale si affronteranno Dunaujvaros (Ungheria), Vouliagmeni (Grecia), e Sabadell (Spagna).