Giovedì si è svolta, in condizioni meteo meravigliose, la seconda prova di discesa libera sulla Saslong. Nella prova generale della classica di sabato gli assi della velocità norvegesi hanno sbaragliato la concorrenza.

Aleksander Aamodt Kilde e Kjetil Jansrud hanno sottolineato in modo impressionante con le loro prestazioni che la vittoria in discesa libera potrebbe essere in mano ai norvegesi: Kilde ha registrato il miglior tempo con 2.02,09 mentre il suo connazionale Jansrud è arrivato secondo, con 26 centesimi di ritardo. Dietro ai due collaudati specialisti della Saslong un altro amante della pista gardenese, l’austriaco Max Franz, ha completato la top-3. Il vincitore della discesa libera del 2016 ha perso poco più di mezzo secondo dal miglior tempo.

Un duo statunitense si è piazzato in quarta e quinta posizione: Il più veloce nelle prove di mercoledì, Jared Goldberg, è arrivato quarto, con Ryan Cochran-Siegle che lo ha seguito in quinta posizione. Sorprendentemente, lo svizzero Lars Rösti ha segnato il sesto miglior tempo, con l’americano Bryce Bennett subito dietro di lui in settima posizione. Tutti hanno mantenuto da Kilde un distacco inferiore al secondo.

 

Nessun atleta italiano è stato in grado di dare il meglio di sé nella seconda sessione di prove. Matteo Marsaglia è stato il migliore azzurro e ha finito in 25° posizione. L’altoatesino Christof Innerhofer è arrivato 32° il giorno del suo 36° compleanno. Gli altri due altoatesini, Dominik Paris (Val d’Ultimo) e Florian Schieder (Castelrotto), hanno terminato la prova rispettivamente al 38° e 42° posto.

 

La prima gara della Val Gardena è in programma venerdì con partenza alle 11.45, quando i migliori assi della velocità al mondo si contenderanno i punti della Coppa del Mondo nel Super-G. Sabato si terrà invece la gara di discesa libera. Anche in questo caso la partenza è alle 11.45.

 

 

Le parole di Aleksander Aamodt Kilde, il discesista più veloce nella 2/a prova

“Sono molto soddisfatto della mia discesa di oggi. Di sicuro mi aspetto molto dalle mie gare, ma la lista dei favoriti per il Super-G e la discesa libera è molto lunga”, ha detto Kilde, aggiungendo: “Noi norvegesi siamo pronti – ma anche gli statunitensi non sono mai da sottovalutare qui in Val Gardena”. Alla domanda sulle condizioni della pista, Kilde, che ha già conquistato tre podi e altri due piazzamenti nei primi cinque posti in Val Gardena, si entusiasma: “La neve è perfetta come sempre ed è davvero divertente gareggiare qui. Noi norvegesi, ma anche i nostri colleghi americani, amiamo questa pista: è bella, tecnicamente impegnativa e con diversi grandi salti – in poche parole, è proprio fantastico sciare sulla Saslong”. Come i suoi colleghi, anche Kilde sente la mancanza dei tifosi all’arrivo. “Tutti sentiamo molto la mancanza degli spettatori. Naturalmente, spero che nel 2021 avremo di nuovo le tribune piene. In questo momento, però, sono contento di poter correre. Tutto questo non può essere dato per scontato”, conclude il ventottenne norvegese.