Seconda sconfitta consecutiva per la Tezenis Verona che sul campo dell’Assigeco Piacenza è stata sconfitta con il punteggio di 78-71.

Una gara equilibrata nel primo tempo ma, in apertura di terzo quarto, Verona subisce il gioco della formazione di casa, che allunga fino al +11. La Tezenis cerca di recuperare a più riprese senza però riuscire a concretizzare. Nell’ultimo quarto coach Diana ha dovuto rinunciare anche a Giga Janelidze, infortunatosi alla caviglia.

Rosselli mette i primi punti della Tezenis dopo il break iniziale di Piacenza (5-3). L’infrazione di passi fischiata a Molinaro, regala il nuovo possesso ai gialloblù che accorciano ancora sul 9-7 con Bobby Jones, abile a trovare due punti in avvicinamento. Il primo vantaggio degli ospiti lo firma Candussi con la tripla che vale il 9-10.

La gara accelera e in pochi minuti si arriva sul 16-16, dopo il contropiede finalizzato da Caroti. Verona mette in campo energia e chiude il primo quarto in vantaggio, 18-19, con la tripla finale di Severini.

La Tezenis tenta il primo allungo. I punti di Janelidze e ancora Severini, in rapida sequenza, regalano il 20-24. Verona continua a proporre una difesa solida, contro la quale l’Assigeco fatica. La tripla di Cesana (25-27) riavvicina le due squadre ma prontamente Janelidze trova il canestro dalla lunga distanza che vale il 25-30.

Verona spreca in attacco, Piacenza si affida a Cesana ed è proprio lui a fissare il punteggio sul 32 pari a due minuti e mezzo dalla fine. Dopo il time out di coach Diana, Tomassini piazza prontamente la tripla ma il finale è punto a punto. Il primo tempo si chiude sul 36-37.

Candussi apre il secondo tempo commettendo il terzo fallo che vale un gioco da tre punti per Piacenza. I padroni di casa sono perfetti in attacco, la Tezenis fatica invece a costruire tiri aperti e l’Assigeco piazza il break di 11-0 che vale il 47-37 dopo soli tre minuti. I primi punti arrivano con i liberi di Tomassini ma Verona non riesce più a recuperare. Si chiude il terzo quarto di gioco sul 58-48.

Il primi due minuti dell’ultimo quarto sono tutti gialloblù. Difesa a zona efficace da un lato, dall’altro Greene trova i suoi primi punti, Janelidze e Severini mettono canestri pesanti che riportano sotto Verona fino al 58-55. In un attimo, dopo il time out di Salieri, Piacenza piazza il controbreak riconquistando la doppia cifra di vantaggio (67-57). Janelidze esce per infortunio, ma Greene e Candussi riportano la Tezenis sul -5.

L’Assigeco si affida a McDuffie (70-62) con Verona che prova a recuperare in tutti modi. La tripla di Rosselli dà nuovo ossigeno alla Tezenis ma nel finale manca di precisione e l’Assigeco si porta a casa la partita, chiudendo sul 78-71.

Ora fondamentale prepararsi al meglio per il turno infrasettimanale che vedrà la Tezenis Verona impegnata fuori casa, mercoledì 16 Dicembre, contro Novipiù Monferrato.