All’’Allianz Stadium’, nella quinta giornata della Serie A TIM 2020/21 e nella seconda gara in trasferta di quest’inizio di torneo, il Verona – portatosi per primo a condurre con Favilli – strappa un meritatissimo pareggio ai nove volte campioni d’Italia della Juventus. Erano 32 anni che il Verona non raccoglieva un risultato utile a Torino contro i bianconeri. Per la squadra di Juric si tratta del quarto risultato utile (due vittorie e altrettanti pareggi) in cinque gare.

Così a fine gara mister Juric: “La prestazione della squadra? Nei primi 60 minuti abbiamo fatto benissimo, con i ragazzi che sono andati persino oltre le mie aspettative. C’è però un po’ di rammarico, perché con maggiori risorse fisiche avremmo potuto far male alla Juve anche nei 30 minuti finali. Aver fatto punti a Torino contro la Juventus dopo 32 anni? Sono contento. Già lo scorso anno abbiamo ottenuto risultati importanti e spero riusciremo a continuare in questa direzione. Se ho visto progressi nel gioco? Sì, i ragazzi stanno lavorando con un’abnegazione impressionante e hanno seguito tutte le mie indicazioni. Le condizioni di Ceccherini e Favilli? Spero non sia niente di grave per entrambi. Ceccherini ha avuto un problema al polpaccio, ma sostiene di non essersi stirato. Favilli ha sentito un fastidio al tendine quando ha segnato, ma anche in questo caso spero non sia un problema muscolare, anche perché quando un giocatore fa due gol in poche gare l’autostima schizza alle stelle e sarebbe un peccato perderlo proprio ora“.

JUVENTUS-HELLAS VERONA 11
Marcatori: 15′ st Favilli (0-1), 33′ st Kulusevski (1-1)
JUVENTUS (3-4-1-2): Szczesny; Danilo, Bonucci (30′ st Frabotta), Demiral; Cuadrado, Arthur, Rabiot, Bernardeschi (dal 16′ st Kulusevski); Ramsey (45′ st Vrioni); Dybala, Morata
A disposizione: Pinsoglio, Buffon, McKennie, Bentancur, Portanova, Rafia, Peeters
All.: Andrea Pirlo
HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Ceccherini (dal 10′ st Magnani), Lovato, Empereur; Faraoni, Vieira, Tameze (6′ st Ilic), Lazovic; Colley, Zaccagni; Kalinić (dal 10′ st Favilli) (dal 16′ st Barak)
A disposizione:
 Berardi, Pandur, Dimarco, Terracciano, Cancellieri, Rüegg, Dawidowicz, Amione
All.:
 Ivan Jurić
Arbitro: Fabrizio Pasqua (Sez. AIA Tivoli)
Assistenti: Pasquale De Meo (Sez. AIA Foggia), Davide Imperiale (Sez. AIA Genova)
NOTE. Ammonizioni: Vieira, Lazovic, Empereur, Faraoni, Kulusevski

Foto: hellasverona.it