Esordio più che positivo per l’Hellas Verona 2020-2021 che, in attesa di nuovi innesti, impone un pareggio a reti bianche alla Roma.
Al Bentegodi, ancora senza pubblico, i gialloblu di mister Juric (in tribuna per squalifica, al suo posto in panchina Paro), hanno giocato con la ‘solita’ grinta e, nonostante qualche sbavatura ad inizio partita, sono riusciti a tenere testa al più quotato avversario, rischiando in più di un’occasione di segnare (clamorose le traverse di Tameze e Di Marco e l’occasione sciupata da Tupta).
Anche la Roma, ad onor di cronaca, ha avuto le sue buone occasioni per andare in vantaggio ma Silvestri si è confermato baluado insuperabile.
Così mister Paro a fine partita: “Credo che i ragazzi stasera abbiano fatto una prestazione fantastica contro una squadra molto tecnica. Siamo rimasti concentrati, lavorando bene in fase difensiva e creando occasioni importanti. Nel secondo tempo abbiamo conquistato un po’ di campo e siamo stati più efficaci anche sulle seconde palle. I segnali della squadra sono stati davvero positivi. I nuovi arrivati? Abbiamo cercato di trasmettergli subito la nostra mentalità, in modo che potessero abituarsi al più presto a questo tipo di gioco. Credo che oggi abbia pagato, anche se siamo all’inizio, per cui c’è tanto lavoro da fare. Lo zoccolo duro rimasto dalla scorsa stagione? I ragazzi che sono con noi da più tempo ci stanno dando un apporto fondamentale, perché conoscono il tipo di lavoro e di gioco. L’inizio della stagione? Sarà particolare, dovremo subito affrontare partite importanti e non avremo molto tempo, ma oggi i ragazzi hanno dimostrato di avere voglia e determinazione“.

Prossimo impegno per Veloso e compagni domenica 27 settembre, sempre al Bentegodi, contro l’Udinese