“Chiederemo alla FIS lo spostamento dei campionati del mondo di sci alpino di Cortina al 2022”. Così ieri sera, alla trasmissione Che tempo che fa il presidente CONI Giovanni Malagò ha ufficializzato una notizia che già era nell’aria da qualche giorno.
CONI e FISI, già oggi, invieranno alla FIS la richiesta formale di rinvio della kermesse  iridata a marzo 2022.

Kristian Ghedina, componente della Fondazione Cortina 2021, ha commentato così la notizia: “Il rinvio del Mondiale era già nell’aria e la dichiarazione di ieri sera di Malagò, quindi, non mi ha sorpreso. Per preparare un mondiale serve tantissimo impegno, molte risorse e grande professionalità. Finchè non si sarà debellata definitivamente questa pandemia non ha senso rischiare. Sono quindi assolutamente d’accordo sulla richiesta di rinvio a marzo 2022 con la speranza che, per quella data, il Covid-19 possa essere debellato o almeno contenuto in modo tale da non mettere a repentaglio la salute di atleti e tifosi, componente che non può essere messa in secondo piano”.

Alberto Cristani