A partire da oggi, tutti i campionati continentali porteranno la nomenclatura ICU andando ad utilizzare anche un nuovo formato comune per tutti gli eventi sanzionati dalla International Cheer Union nel Mondo.

L’unificazione del campionato continentale aiuterà il mondo del Cheerleading a raggiungere il riconoscimento sportivo internazionale e ad ampliare la propria copertura mediatica anche grazie alla collaborazione della ICU con l’Olympic Channel; ma l’unificazione dei nomi e dei formati rappresenta solamente un passo verso il raggiungimento degli obbiettivi internazionali del nostro sport, bisognerà infatti garantire anche una maggiore rappresentanza di più Paesi ai Campionati continentali, compresa una più ampia rappresentanza nazionale anche nelle tribune (in particolare per gli eventi a squadre) senza però influire sulla qualità generale o sul livello della competizione atletica.

Per raggiungere questo importante obiettivo, la ECU e l’ICU hanno deciso che i Campionati Europei di Cheerleading ICU 2020 seguiranno lo stesso formato dei precedenti campionati europei, con una sola modifica: alla fase finale si qualificheranno i primi 5 Paesi di ciascuna categoria.

Alle semifinali continueranno a potersi qualificare 2 squadre per nazione in ciascuna categoria, questa parte del campionato non sta cambiando; però solamente una squadra per nazione potrà avanzare alla fase finale di ogni categoria, per un massimo di cinque nazioni.

Per riconoscere i risultati raggiunti da tutte le squadre partecipanti alle semifinali, verrà organizzata, a partire dall’edizione 2020 di Verona una cerimonia di premiazione speciale per la Coppa europea, dove verranno premiate le squadre in base alle classifiche delle semifinali.

“Stiamo assistendo ad un nuovo punto di svolta Mondiale del nostro sport -ha commentato il Presidente FICEC Ivo Sequani- l’International Cheer Union sta lavorando per adeguare le proprie competizioni e le proprie procedure a quelle delle maggiori e più importanti federazioni sportive mondiali, che rappresenta parallelamente lo stesso percorso che abbiamo già iniziato in FICEC a livello nazionale. Gli ICU European Cheerleading Championships di Verona saranno un grande ed importante evento non solo per l’Italia ma per tutto il movimento mondiale del nostro sport”.