Secondo oro per Dorothea Wierer ai Campionati del mondo di biathlon ad Anterselva.

L’altoatesina è insaziabile e dopo aver vinto domenica l´Inseguimento, oggi si aggiudica il titolo iridato anche nell´Individuale. Una gioia immensa per la detentrice della sfera di cristallo, capace di imporsi ancora sulla sua pista di casa, davanti a 20.000 spettatori in delirio.

Con questo successo la Wierer scappa anche nella classifica generale di Coppa del mondo, dove ha ora 94 punti di vantaggio su una deludente Tiril Eckhoff. Sicura e glaciale nei momenti clou, l´azzurra ha scritto un’altra pagina indelebile dello sport italiano.

Un trionfo ancora più pesante se consideriamo l’andamento della gara, con la campionessa chiamata alla rimonta sin dopo il primo poligono, con un errore che la fa scendere momentaneamente in 24esima posizione. La svolta arriva dopo la terza serie di tiro: Wierer colpisce tutti i bersagli e si rilancia prepotentemente anche grazie a una prova fantastica sugli sci. L´ultimo poligono è perfetto, la 29enne di Rasun si porta in testa con 2,2 secondi di vantaggio sulla tedesca Vanessa Hinz. Vantaggio che riesce a difendere fino al traguardo, centrando il terzo oro della sua carriera ai Mondiali, la nona medaglia iridata.

I Mondiali di Anterselva sono sempre di più i Mondiali di Dorothea Wierer: Argento nella staffetta mista, oro nell´Inseguimento ed ora il secondo oro nell´Individuale, un bilancio straordinario. L´azzurra oggi era nettamente più veloce della campionessa del mondo della sprint, Marte Olsbu Røiseland e della detentrice del titolo Hanna Öberg. Entrambe hanno commesso, come la Wierer, due errori al tiro. Cosi la piazza d´onore è andata alla tedesca Vanessa Hinz, a lungo in testa alla gara. Poi però, per un errore nell´ultima serie di tiro, si è retrocessa dopo un vero e proprio thriller al secondo posto, a soli 2,2 secondi dall´azzurra.

Prima medaglia per la Hinz

Anche se battuta di pochissimo dalla Wierer, Vanessa Hinz ha comunque festeggiato l´argento. Per la tedesca è la prima medaglia individuale ad un Mondiale. Al terzo posto si è classificata la norvegese Røiseland, salita sul podio in tutte e quattro le gare disputate finora ad Anterselva. La svedese Öberg ha invece chiuso la prova al 4° posto.

Le altre azzurre oggi hanno deluso. Specialmente Lisa Vittozzi, partita come una delle favorite, ma precipitata, con otto errori al poligono, al 71° posto. Un pò meglio hanno fatto Federica Sanfilippo (41°) e Michela Carrara (49°). I Mondiali di Anterselva proseguono mercoledi con la 20 km Individuale maschile. La partenza è in programma alle ore 14.15.