Sport e scuola, un binomio che spesso trova punti di incontro e dialogo ma anche contraddizioni e criticità. Il Coni Verona da anni organizza sul territorio scaligero eventi e momenti di incontro finalizzati alla promozione dell’attività sportiva anche tra i banchi di scuola. In questa ottica, è stata presentata dal Coni Provinciale di Verona in collaborazione con i Comuni e con l’Ufficio Scolastico Territoriale la pubblicazione lndagine Conoscitiva 2019.

“È dimostrato” – spiega il Delegato Provinciale Coni Verona Stefano Gnesato – “che lo sport ha interazioni con parecchi aspetti della nostra vita: la salute, il sociale, la solidarietà, il turismo, l’industria. Lo sport può essere soprattutto un cardine imprescindibile per la crescita psico-fisica ed educativa dei nostri ragazzi. Ed è doveroso che questo percorso, nel suo insieme, sia seguito dalle famiglie, da tutte le Istituzioni e figure sportive che si occupano di sport. Da un’iniziale e approfondito confronto con il Sindaco Federico Sboarina, l’Assessore allo Sport Filippo Rando e il Presidente della Commissione Sport del Comune di Verona Stefano Bianchini è sorta la necessità di aggiornare l’ormai datata indagine conoscitiva realizzata nel 2008. La proposta è stata, giustamente, estesa a tutti i Comuni della Provincia”.

“L’indagine conoscitiva” – prosegue Gnesato – “svolta fra la fine del 2017 e il 2018 ci ha consegnato un lavoro completo, essenziale per comprendere la realtà del nostro territorio e ci permette di condividere e lavorare con precise indicazioni riguardo l’educazione sportiva e generale dei nostri ragazzi. Ora però tocca ad ognuno di noi concretizzare quanto ci hanno indicato i ragazzi”.
Hanno coadiuvato Stefano Gnesato nella realizzazione di questo studio i Fiduciari Coni che hanno raccolto i dati, il Dott. Giovanni Battocchio (psicopedagogista) e il Dott. Attilio Ferrari (psicologo esperto dello sport) che, con grande impegno e professionalità, si sono occupati dell’analisi dei dati raccolti, il Dirigente Ufficio Ambito Territoriale VII di Verona, Dott. Albino Barresi, il Docente referente Educazione motoria, fisica e sportiva di Verona, Prof. Dino Mascalzoni, i Dirigenti Scolastici e insegnanti per la distribuzione e la raccolta dei questionari, gli Assessori allo Sport che hanno creduto a questo progetto.

Partner dell’iniziativa SportdiPiù magazine, la tipografia Mediaprint e il Pepperone Restaurant & Sports Cafè di San Giovanni Lupatoto.

Hanno aderito all’indagine conoscitiva i Comuni di Affi, Albaredo d’Adige, Arcole, Bardolino, Bosco Chiesanuova, Bovolone, Buttapietra, Casaleone, Castelnuovo del Garda, Cavaion Veronese, Cerro, Erbezzo, Garda, Gazzo Veronese, Isola della Scala, Isola Rizza, Legnago, Minerbe, Montecchia di Crosara, Monteforte d’Alpone, Nogara, Nogarole Rocca, Oppeano, Pressana, Ronco all’Adige, Roverè Veronese, Roveredo di Guà, Salizzole, Sanguinetto, Sant’Anna d’Alfaedo, San Giovanni Lupatoto, San Martino Buon Albergo, San Mauro di Saline, San Pietro Incariano, San Zeno di Montagna, Sorgà, Soave, Velo Veronese, Verona, Veronella, Villabartolomea, Villafranca, Zevio e Zimella.

SCARICA QUI INDAGINE CONOSCITIVA CONI VERONA 2019