Verona Basket in festa al PalaGavagnin: Fabio Celebrano, coadiuvato da Andrea Etrari, ha “diretto” e presentato la festa natalizia della sua società riunendo tutti i protagonisti di VB. Dai “piccolissimi” campioncini del minibasket ai “grandi” della prima squadra di Promozione, passando per i “ragazzi” delle giovanili.

Dopo l’indimenticabile stagione 2018/2019, con la conquista di 4 titoli provinciali, 1 titolo regionale, 1 secondo posto provinciale, 2 secondi posti reigionali, sarà difficile ripetersi, ma dopo i primi tre mesi di campionati (fino al 18 dicembre tutte le squadre giovanili sono imbattute nei rispettivi gironi) ci sono le premesse per un’altra ottima annata.

La Promozione Maschile è un “cantiere aperto”, si sta preparando ad esprimersi compiutamente nel girone di ritorno. Soddisfazioni individuali: Matteo Borciu farà parte della Rappresentativa Regionale di categoria, tre nati 2007 sono selezionati per far parte della Rappresentativa Provinciale.

Il minibasket è un successo di entusiasmo e presenze nei tre centri di San Massimo, Centro e Borgo Roma, con le tre rappresentative che si stanno “cementando” nei pre campionati di categoria dove spiccano gli Aquilotti.

La festa è iniziata con la sfilata di tutte le squadre di Verona Basket, compresi gli “old VB”, e si è conclusa con le premiazioni all’Assessore allo Sport del Comune di Verona Filippo Rando, al primo presidente di VB Franco Curti, al giocatore più longevo della storia della società (che tuttora veste la canottiera gialloblù) Andrea Guerra e a quello che è arrivato “più in alto” Massimo Cielo. Non sono mancati gli spazi per gli insostituibili e appassionati sponsors, per il Brunico Camp (presente il direttore tecnico Dacio Bianchi), per il CONI Verona il fiduciario Alberto Michetti e per il padrone di casa, il prof. Luciano Bertinato ricercatore della Facoltà di Scienze Motorie di Univr.