La Tezenis Verona si conferma in testa al girone Est di Serie A2 old Wild West. Nella 9^ giornata di campionato, i gialloblù hanno conquistato la vittoria all’AGSM Forum vincendo contro la Feli Pharma Ferrara per 85-72.

Primi due quarti estremamente equilibrati. Verona prova in più di un’occasione la fuga ma la risposta di Ferrara è sempre puntuale. Al riposo lungo ci si arriva con un divario di 3 punti ma è proprio nel 3° parziale che i gialloblù scappano definitivamente, allungando in maniera netta. Un break che i ragazzi di coach Dalmonte riescono a tenersi stretto fino alla sirena finale. La notizia della serata, oltre alla vittoria, è il rientro di Kenny Hasbrouck dopo l’infortunio rimediato sul campo di Montichiari nel match contro Orzinuovi. Kenny è tornato in campo, nel secondo tempo, mettendo 4 punti in 10 minuti.

Commosso minuti di raccoglimento all’AGSM Forum per ricordare la memoria di Roberto Puliero, voce storica dell’Hellas Verona, e Riccardo Petrelli, addetto alla sicurezza, entrambi scomparsi ad inizio settimana.

Dalmonte propone il collaudato quintetto delle ultime uscite con Tomassini, Love, Severini, Udom e Candussi. Ferrara prova a scappare nel primi minuti (0-4) ma Candussi e Love ribaltano la situazione (5-4). La palla rubata di Severini e la successiva tripla, danno alla Tezenis nuova linfa per il primo allungo (10-6). La Feli Pharma apre la difesa gialloblù e manda due volte consecutive a segnare da sotto Beretta (15-14) e dopo l’errore al tiro di Severini, Panni ne approfitta per portare avanti i biancoazzurri (15-17). La tripla di Poletti chiude il primo quarto: si va al primo riposo in parità: 23-23.

Da applausi la schiacciata di Udom, grazie all’assist di Rosselli, che apre il secondo quarto (25-23). Dai tre liberi di Serverini nasce una nuova fuga per i gialloblù (28-23) ma anche in questa occasione, Ferrara risponde presente, alzando il ritmo in attacco e trovando la tripla con Campbell che vale il sorpasso (29-30).

La gara rallenta su entrambe le metà campo. Ci pensano Love e Poletti a dare una scossa (36-32), Ferrara ha un ultimo sussulto prima della sirena dell’intervallo lungo: 38-35.

Hasbrouck è la novità del terzo quarto. La guardia americana parte nei 5 ad inizio quarto e per lui è il rientro in campo dopo l’infortunio subito a Montichiari contro Orzinuovi. La Tezenis viaggia spedita nei primi minuti e vola a +11. La difesa ingabbia il gioco di Ferrara ed in attacco le percentuali sono più che positive. Gli extrapossessi di Ferrara consentono alla formazione di Leka di rimanere in partita e con Fantoni, 4 punti consecutivi, si riporta sotto (46-43). Poletti, Candussi, Love confezionano un nuovo strappo (52-43) che i gialloblù mantengono fino all’ultima pausa: 61-50.

Verona rimane aggrappata al vantaggio negli ultimi 10 minuti. Ferrara si affida alle conclusioni da 3 punti; Panni e Poletti sono protagonisti di un botta e risposta da tre poi Love fa balzare in piedi tutto il pubblico dell’AGSM Forum con il contropiede del 73-59. Il finale non cambia nell’equilibrio del punteggio. Fantoni viene espulso a 30 secondi dalla fine, per Verona è festa davanti al pubblico gialloblù.

Tezenis Verona – Feli Pharma Ferrara 85-72 (23-23, 15-12, 23-15, 24-22)
Tezenis Verona: Giovanni Severini 20 (2/4, 4/8), Jermaine Love 19 (6/8, 1/3), Mitchell Poletti 13 (3/6, 2/5), Mattia Udom 9 (3/8, 0/1), Guido Rosselli 9 (2/6, 0/2), Francesco Candussi 7 (3/3, 0/0), Kenny Hasbrouck 4 (2/3, 0/1), Roberto Prandin 4 (2/2, 0/1), Giovanni Tomassini 0 (0/2, 0/2), Alessandro Morgillo 0 (0/0, 0/0), Leonardo Beghini 0 (0/0, 0/0), Davide Guglielmi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 32 – Rimbalzi: 42 13 + 29 (Mattia Udom 9) – Assist: 17 (Guido Rosselli 6)

Feli Pharma Ferrara: Patrick Baldassarre 20 (2/7, 5/8), Tommaso Fantoni 12 (3/7, 0/0), Alessandro Panni 11 (1/2, 2/8), Luca Vencato 11 (1/3, 3/8), Eugenio Beretta 8 (4/6, 0/1), Folarin Campbell 6 (0/5, 2/5), Michele Ebeling 2 (1/2, 0/1), Alessandro Buffo 2 (1/1, 0/2), Giovanni Ianelli 0 (0/0, 0/0), Carlo Balducci 0 (0/0, 0/0), Sekou Wiggs 0 (0/0, 0/0), Alessio Petrolati 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 17 – Rimbalzi: 37 13 + 24 (Folarin Campbell 7) – Assist: 15 (Luca Vencato 8)