I preparativi nel comprensorio 3 Cime/ 3 Zinnen Dolomiti, nel cuore delle Dolomiti, procedono a ritmo serrato. Come negli anni scorsi il comprensorio altoatesino aprirà i suoi impianti per primo in tutto il Dolomiti Superski. Grazie al sistema d ́innevamento piú potente del nord d ́Italia, che già lo scorso anno ha dato i suoi frutti, non dovrebbero esserci intoppi all ́apertura puntuale della stagione.
Si parte giá il 16 novembre con gli impianti a passo Monte Croce, a seguire il 23 novembre quelli alla Signaue e a Croda Rossa. Il resto del comprensorio aprirà poi il 30 novembre. Questo sarà poi il giorno in cui verrà messa in funzione anche la nuova seggiovia a 8 posti „Hasenköpfl“ sul Monte Elmo. La seggiovia ad agganciamento automatico con copertura e sedili riscaldati offre oltre a un confort assoluto anche uno dei panorami più belli di tutto il comprensorio, sulla meridiana di Sesto, la più grande meridiana di pietra del mondo. Anche le piste sul Monte Elmo, durante l ́estate, sono state ampliate e migliorate e diventeranno in futuro una delle mete più apprezzate del comprensorio. «Il Monte Elmo è cambiato e splende nella sua nuova veste grazie agli investimenti degli ultimi anni – sostiene Mark Winkler, amministratore delegato della 3 Zinnen SpA – Tra le novità ci sarà il nuovo sentiero sciistico Moso-Sesto, un ́alternativa per tutti quelli sciatori che evitavano le ripide discese dello Stiergarten e dell ́Elmo. Questa pista permetterà anche ai meno esperti di godere del collegamento Monte Elmo – Croda Rossa. La già esistente offerta per famiglie è stata migliorata e ampliata tanto da permettere di vivere appieno l’offerta sulle 5 montagne collegate e i 115 chilometri di piste» di questo è convinto Mark Winkler.