Manuel. Diego. Franco. Uno in ogni reparto, dall’attacco alla difesa sino al coaching staff. C’è del gialloblu tra l’azzurro vincente della nazionale italiana di football americano. Il Blue Team strappa il biglietto per le Final Four del Campionato Europeo 2020 con due vittorie nel girone di qualificazione. Dopo l’incredibile vittoria di Vienna contro la fortissima Austria, è arrivata domenica l’altisonante 38 a 0 ai danni della Svizzera.

Sullo splendido sintetico del Velodromo Vigorelli vestito a festa, l’Italia non si fa scappare l’occasione per tornare dopo ventidue anni a giocarsi un posto sul podio europeo. L’ultima volta fu proprio nel 1997 con gli azzurri di coach Mario Russo bravi a guadagnarsi la medaglia di bronzo con una vittoria ai danni della Gran Bretagna. In campo in quell’occasione un certo Simone De Martin, free safety numero undici in maglia azzurra, oggi presidente degli Agsm Mastini Verona.

È stata una soddisfazione immensa vedere Manuel e Diego, affiancati da coach Franco Bernardi, raggiungere finalmente un traguardo così importante con il Blue Team – ci dice De Martin. Ne sono passati di anni dopo quell’Europeo di Bolzano. Tre Mastini rimarranno per sempre parte di questa grande impresa – conclude il presidente scaligero – e di questo ne siamo davvero orgogliosi.

Il nuovo head coach scaligero Franco Bernardi, special team coordinator della Nazionale, ha avuto il piacere di vedere l’esordio in Nazionale di Manuel Savoia, runningback gialloblu nato e cresciuto nel vivaio dei Mastini Verona. Utilizzato nel terzo quarto di gioco, Manuel ha lasciato il segno con due corse per diciassette yards. Un bottino davvero degno di nota  per “Storm”.

L’head coach azzurro Davide Giuliano, dopo l’intervallo, mi ha detto di tenermi pronto – ci dice il runner gialloblu – ma non sapevo quando sarebbe potuto arrivare il mio momento. Stavo giocando negli special team da inizio gara ma entrare in attacco e portare palla è stato indescrivibile.

Un giovane mastino vestito quindi d’azzurro tra giganti e veterani importanti come il capitano di questa nazionale. Diego Gennaro, con i suoi 48 anni suonati, sa ancora farsi valere e quando coach Daniele Rossi lo schiera nello starting lineup, tutto ciò assume un valore che ha dell’incredibile.

Diego – ci dice coach Franco Bernardi – è il capitano con la “C” maiuscola di questa nazionale. Il punto di riferimento per tutti i componenti del Blue Team ma anche di tutti i giovani che praticano il football americano in Italia. Siamo davvero fortunati ad averlo in gialloblu.