Inizia nel migliore dei modi il torneo Winter League per l’Agsm Mastini Academy. I ragazzi di coach Gennaro e coach Venturi si impongono nettamente con un rotondo 20 a 0 nell’esordio contro i malcapitati Phoenix Mantova. Nello splendido impianto del Letizia Sport Center i gialloblu riescono a fermare il gioco pesante dei virgiliani rimasti a secco di segnature grazie alla buona difesa scaligera capitanata da Albert Bottey e Jack Vitari, davvero fondamentali sulla linea di scrimmage.

Passando alla cronaca, parte subito bene Verona con il sack di Bottey che costringe al punt la squadra ospite. L’attacco della Mastini Academy parte subito bene con Ragazzini che porta palla personalmente. È poi Agostinis a ricevere un buon pallone nel centro della difesa mantovana. Ragazzini è poi bravo ad imbeccare Escobar direttamente in endzone per i primi sei punti della partita. Sembenini aggiunge punti con la trasformazione su corsa è il punteggio si fissa sul 7 a 0 per Verona.

I Phoenix tentano di perforare la difesa scaligera nel mezzo ma Vitari e Bottey alzano il muro e per i virgiliani è notte fonda. L’Academy gialloblu ritorna in attacco con Ragazzini e Sembenini a portare palla. È poi proprio il numero 37 scaligero a varcare la goal line e Verona allunga sul 13 a 0.

Siamo a poco dall’intervallo con i Phoenix che tentano di sorprendere i gialloblu sul gioco aereo. È però attento Leonardo Bassi a sventare il pericolo e a portare le due squadre negli spogliatoi.

Al rientro in campo è subito l’attacco scaligero a mettersi in mostra, ma è un pasticcio su uno snap a consegnare palla in territorio favorevole agli ospiti. La difesa gialloblu non ci sta ed è Cagol ad intercettare e ad involarsi sino in endzone per quello che potrebbe essere il touchdown del KO. Un fallo vanifica però la bella azione del defensive back scaligero.

In questa fase il match vede altri due cambi di possesso, con le difese che sembrano farla da padrone. Arriva però l’intercetto di Jack Vitari a porre fine alle speranze dei virgiliani. L’attacco scaligero torna in possesso palla sulle 18 yards difensive e le corse di Randy Nsowah regalano subito grandi guadagni sull’esterno del campo. La combinazione aerea Ragazzini-Agostinis funziona nuovamente e Verona avanza. Il quarterback scaligero corre sino a 5 yards dalla goal line che successivamente viene varcata dal nuovo entrato Soave che corre personalmente in endzone per il 19 a 0 parziale. Punto addizionale che arriva su corsa personale di Nsowah e punteggio che si fissa sul 20 a 0.

I Phoenix cercano di farsi spazio tra le maglie difensive scaligere ma è bravo Ghidini a fermare le inziative della squadra ospite. Vitari e Bottey aumentano la pressione fermando l’azione dietro la linea di scrimmage in due azioni consecutive. È un quarto down e Mantova si vuol giocare l’ultima chance per cercare il touchdown della bandiera. Bottey e Sembenini non fanno sconti e la palla torna a Verona. C’è tempo per una bella ricezione di Escobar che riceve un preciso lancio di Soave prima del fischio finale.

Finisce così la gara con la prima vittoria dei ragazzi di coach Gennaro e coach Venturi. Ora qualche settimana di tempo per lavorare sul campo in vista della trasferta toscana contro gli Unicorns Apuania prevista per domenica 3 novembre.