Prima gara casalinga per il Sorelle Ramonda Ipag Montecchio Maggiore che, nel 75esimo campionato di serie A, girone B, affronta oggi la corazzata Mondovì, vittoriosa per 3-1 contro Macerata. Davanti ad un folto pubblico appassionato di volley e desideroso di rivedere il grande volley dopo i mesi estivi, coach Delmati schiera, Scola-Zanetta, Rebora-Tonello, Tanas-Rodriguez, Agostino libero, mentre Alessandro Beltrami, che deve sopperire all’assenza di Anahi Tosi (leggero infortunio per lei ieri al ginocchio) risponde con Bovo-Bartolin al centro, Trevisan-Battista in band, Scacchetti-Carletti palleggiatrice-opposta, Zardo libero.

Inizia al servizio Francesca Trevisan e Battista finalizza con un attacco da posto quattro (1-0). Trevisan ottiene il raddoppio con un ace (2-0). Sul 3-1 Mondovì riconquista il servizio. Bovo va in battuta ottiene il quinto punto con ace (5-2). La Bpm Mondovì prova a riportarsi sotto (7-5), ma un buon turno di Battista e con gli attacchi di Carletti da seconda linea Montecchio rimane in vantaggio (9-6). Scacchetti mette in difficoltà la ricezione avversaria e subito dopo sigla un ace che vale il 12-7. Le rosso nere rimangono a +4 (17-13), grazie a un pallonetto d’intelligenza dell’esperta Scacchetti. Beltrami vuole mantenere il trend positivo e inserisce Rosso per Scacchetti, anche per dare maggior incidenza a muro (19-13). Zardo va su tutti i palloni, ricevendo e difendendo con precisione e Battista martella portando il Sorelle Ramonda (22-15). Il primo set si conclude 25-19 con un manie fuori di Battista.

Comincia con un errore in battuta di Rebora il secondo set (1-0), ma Mondovì reagisce subito portandosi in vantaggio (1-2). Il set continua in sostanziale parità (4-4) con Bartolini particolarmente efficace in attacco. Il Sorelle Ramonda mette avanti la testa con un attacco di Carletti (6-5). Nessuna delle due formazioni dà segni di voler mollare questo parziale ed è ancora parità (8-8). Bovo “fermatutto” è implacabile a muro, ma la squadra ospite compie il primo allungo portandosi a +2 (11-13). Le avversarie conquistano il massimo vantaggio (14-18) e Beltrami chiama time out. Sul 16-20 fa il suo esordio in campo Barbiero, entrando in battuta al posto di Carletti. Efficacissimo il suo servizio che mette in difficoltà la ricezione di Mondovì, e che porta Montecchio a -3 (17-20). Il diciottesimo punto è ottenuto da ottima combinazione Scacchetti-Barolini in primo tempo (18-21). Fezzi entra e con una fortunosa battuta che tocca il nastro e poi cade nel campo delle rosso nere porta Mondovì sul 19-23 e, sempre Fezzi, chiude il set con un ace (19-25).

Trevisan battezza il terzo set con un ace e, subito dopo con un’altra battuta efficace che permette a Battista di vincere il contrasto a muro con Scola (2-0). Con Trevisan sempre al servizio, Bovo ottiene il quarto punto a muro (4-0). Carletti ordinata a muro ferma Tonello (7-1) e poi sigla un ace che sancisce il +/ per Montecchio (9-2). Battista, ben smarcata da Scacchetti, fa un buco per terra (10-) e Bartolini non è da meno eseguendo una fast perfetta (11-4). Lo spettacolo continua con Zardo che salva una palla difficilissima, alza per Battista in seconda linea che finalizza (12-5). Mondovì reagisce, ma dopo un’azione molto concitata è Carletti che mette palla a terra (15-8). Il Sorelle Ramonda continua a macinare punti e il ventesimo punto porta la firma di Carletti (20-11). Barbiero entra nuovamente in battuta, ma Mondovì conquista il punto (20-12). La Lpm Bam riduce lo svantaggio e Beltrami chiama time out (21-17). Scacchetti risolve con un pallonetto beffardo a due mani (22-17) e, subito dopo, lascia il posto in campo a Rosso. La nuova entrata alza una palla veloce e precisa Trevisan che ottiene il primo set point. Bovo chiude con un pallonetto (25-17).

Il quarto set parte all’insegna dell’equilibro, come lo era già stato il secondo (5-5), ma è Scacchetti che, con un ace porta il Sorelle Ramonda a + 2(7-5). Subito dopo, un muro di Bovo-Carletti, aumenta il vantaggio (8-5). Zanette interrompe la serie positiva delle rosso nere con un attacco da seconda linea (9-6). Bartolini mura a uno al centro (12-8) e poco dopo si mette nuovamente in mostra con un primo tempo vincente (13-10). Carletti affonda Agostino con un attacco da seconda linea (15-12), mentre Trevisan gioca d’esperienza con una piazzata dietro il muro che vale il diciassettesimo punto (17-14). Scola sbaglia il servizio ed è 20-17. Barbiero entra ancora in battuta e Battista porta il Sorelle Ramonda a +4 (21-17). Battista ancora protagonista, questa volta con un ace che vale il match point (24-19) chiudendo sempre leei set e partita con un attacco da seconda linea.

SORELLE RAMONDA IPAG MONTECCCHIO – LPM BAM MONDOVI’: 3-1 (25-19, 19-25, 25-17, 25-20)
LPM BAM MONDOVI’: Rodriguez, Scola, Fezzi, Miridiano, Tonello, Zanetta, Bordignon, Tanase, Rebora, Mandrile (L), Agostino (l), Bonifazi
Allenatore: Delmati Davide Alessandro – Assistente: Basso Claudio
SORELLE RAMONDA IPAG MONTECCHIO: Bartolini, Tosi, Scacchetti, Carletti, Trevisan, Bovo, Battista, Zardo (L), Frison, Rosso, Barbiero.
Allenatore: Beltrami Alessandro – Assistente: Della Balda Alessandro
Arbitri: Giardini M. – Marconi M.
Note. Spettatori: 500. Durata set: 24’, 23’, 23’, 23’, 1.33’; totale . Montecchio: battute sbagliate 5, vincenti 8, muri 9. Mondovì: battute sbagliate 19, vincenti 5, muri 6. Ricezione: Montecchio 33%, Mondovì 30%. Attacco: Montecchio 50%, Mondovì 46%.