Coach Bernardi, il runningback Manuel Savoia e il capitano della nazionale Diego Gennaro sono già da mercoledì scorso in ritiro con la Nazionale Azzurra di football americano. A Udine, presso la base aeronautica di Rivolto sede di questo primo raduno azzurro, la squadra ha lavorato in vista della sfida di domenica 6 ottobre a Vienna dove andrà in scena quella che possiamo definire una vera e propria battaglia. La formazione austriaca è considerata una delle più temibili di tutto il panorama europeo. Una partita che vale le qualificazioni al campionato europeo 2020, che vedrà fli azzurri sfidare successivamente la nazionale Svizzera nel match del 20 ottobre a Milano.

L’Italia rientra tra i 12 Top Team europei (Gruppo A) suddivisi dalla Federazione Internazionale in quattro diversi gironi. Le due gare saranno fondamentali per posizionarsi nel migliore dei modi nel ranking che detterà le posizioni per quelli che potremmo definire “playoff europei” che assegneranno titolo e ranking finale.

Tra gli azzurri, tre portabandiera degli Agsm Mastini Verona, pronti a portare in alto i colori gialloblu in ogni reparto del Blue Team. Nel coaching staff azzurro ci sarà infatti la presenza di coach Franco Bernardi, in veste di Special Team coordinator, seguito dal runningback Manuel Savoia (nella foto), fresco di convocazione e pronto ad indossare nuovamente la maglia azzurra dopo quella della nazionale under 19 di qualche anno fa. Di maglie azzurre Diego Gennaro ne ha invece indossate davvero tante. La indosserà ancora nelle vesti di capitano azzurro, pronto a dare il suo contributo nella linea difensiva e nello spogliatoio.

Salvo rinunce o infortuni dell’ultima ora, coach Giuliano dovrebbe avere al proprio arco tutte le frecce scelte per tentare di scalfire il “muro” austriaco.

“Malgrado il lungo stop agonistico sul fronte internazionale, mi aspetto di vedere la squadra scendere in campo per competere e provare a vincere, non solo per partecipare”, commenta l’HC azzurro, Davide Giuliano. “Davanti ci troveremo una squadra tra le migliori d’Europa, con una qualità elevatissima sia in termini di giocatori che di allenatori. Dovremo giocare con serenità e decisione, senza mollare mai. E’ chiaro che partiamo da sfavoriti, ma questa potrebbe proprio essere la chiave per provare a portare a casa il risultato cui noi tutti aspiriamo”.

Appuntamento, dunque, a Vienna, presso il Footballzentrum Ravelinstraße, “casa” dei Dacia Vienna Vikings, una bellissima e moderna struttura dedicata al football americano. Alle ore 14 il calcio d’inizio di una sfida che speriamo possa colorarsi di azzurro e sorrisi gialloblu.