Sitav Lyons Piacenza – Verona Rugby (12-26)
Marcatori: pt 2’ mt Capone trasf. Guillomot; 5’ mt Soffiato trasf. Mortali, 40’ mt Geronazzo trasf.
Mortali. St 4’ mt Capone, 26’ mt Spinelli trasf. Mortali, 33’ mt Buondonno
Sitav Rugby Lyons: Borzone, Capone, Paz, Conti, Bruno, Guillomot, Fontana, Bottacci, Petillo,
Bance, Pozzoli, Pedrazzani, Acosta, Rollero, Cafaro. A Disp: Rapone, Greco, Salerno, Canderle,
Tedeschi, Basilico, Via A., Via G., Bedini, Boreri, Subacchi.
All: Garcia, Baracchi
Verona Rugby: Cruciani, Geronazzo, Lupini, Mortali, Buondonno, Gentili, Soffiato, Riccioli, Rossi,
Spinelli, Riedo, Salvetti, Longwell, Silvestri, D’Agostino. A Disp. Bertucco, Ferrari, Forzin, Ambrosi,
Ponzi, Girelli, Contri, Perotto, Fioravanzo, Paghera
All: Ansell, Mariani, Sinclair
Arb: Imbriaco (Bologna)
Cartellini
Calciatori: Guillomot 1/2 , Mortali 3/3

Botta e risposta nei primi 5 minuti di gara allo Stadio Beltrametti di Piacenza, aprono le marcature i Lyons che vanno in meta all’ala al primo attacco nei 22 scaligeri, i quali rispondono prontamente recuperando il pallone di rinvio e concludendo l’azione con un guizzo del mediano di mischia Soffiato. (7-7)
La partita si abbassa di ritmo anche a causa del quantitativo di falli fischiati ad entrambi le squadre; il gioco si sposta dunque nelle fasi statiche dove si denota una buona prestazione del pack di mischia antracite.
A tempo ormai scaduto il Verona si porta avanti nel punteggio dopo una situazione di gioco rotto in cui gli scaligeri hanno riciclato velocemente la palla portando in meta sotto i pali l’ala Geronazzo. (7-14)
I Lyons non demordono e accelerano nei primi minuti del secondo tempo andando in meta sulla bandierina al 4’. (12-14)
Bisogna aspettare l’ultimo quarto di gioco per assistere alla risposta del Verona che chiude la partita segnando due mete in 7 minuti. La prima marcata dalla terza linea Spinelli è avvenuta dopo un guizzo del giovane Perotto che arriva vicinissimo alla linea di meta.
L’ultima è stata segnata da Buondonno al 33esimo mettendo il sigillo sulla vittoria della seconda amichevole prestagione.
“La reputo in generale una partita positiva.” commenta l’allenatore dell’attacco Mauro Mariani “Abbiamo visto sul campo il lavoro fatto durante la settimana. Siamo riusciti, in questa seconda amichevole, a trovare i ritmi giusti da mettere poi in campo durante la stagione.”
“Affrontare una squadra come i Lyons, che quest’anno affronteranno il campionato di TOP12, fa alzare anche le nostre performance.” continua Mariani “Sono contento dello spazio che hanno avuto i giovani e delle risposte che hanno saputo prontamente dare. Un esempio è Giacomo Ambrosi il quale si sta rivelando una risorsa importante per l’intero gruppo.”
“Queste amichevoli servono anche a noi come banco di prova per capire a che punto siamo in vista dell’inizio del Campionato di Serie A (in casa domenica 20 ottobre ore 15:30 contro Petrarca Rugby, ndr)” conclude coach Mariani “Dobbiamo certamente lavorare ancora molto sull’attacco; per adesso abbiamo preferito lasciare molta libertà nel gioco puntando non su strutture schematiche ma bensì
sui nostri principi”.
Sabato prossimo vi sarà la prima amichevole sui campi del Payanini Center, dalle ore 16:00 si svolgerà un triangolare che vedrà la squadra scaligera affrontare Rangers Rugby Vicenza e Rugby Viadana.