La Tezenis Verona vince l’ultima amichevole della preseason sul campo di Mantova. 80-85 il risultato finale con una lunga rimonta dei ragazzi di coach Dalmonte nell’ultima aparte dell’ultimo quarto che sotto di 12 punti hanno reagito ed allungato fino al +5 finale con un parziale di 17 a 0.

Rosselli è stato il miglior marcatore dell’incontro con 22 punti, seguito da Hasbrouck con 18.

E’ Severini ad aprire il match da tre punti finalizzando l’assist di Udom. Candussi è subito gravato di due falli nei primi due minuti e coach Dalmonte manda nella mischia Morgillo. Ghersetti e Clarke ribaltano il punteggio in un amen (5-3); Mantova continua a ad essere impeccabile dalla lunga distanza (4/4, 14-7) e Dalmonte chiama il primo time out dell’incontro sul 16-7. La Tezenis registra la fase difensiva ed in attacco trova punti con continuità con Morgillo che schiaccia il 18-17. Il sorpasso lo firma Rosselli (20-22) e sulla prima sirena il punteggio è di 23-23.

Mantova parte subito forte nel secondo quarto. La tripla di Sarto riporta sul +6 i padroni di casa (31-25) poi Rosselli e Severini riavvicinano le due squadre (31-30) ma a 4 minuti dal termine del quarto, Ferrara e Clarke piazzano il nuovo break (39-35). La Tezenis risponde guidata da Hasbrouck che con 4 punti consecutivi pareggia di nuovo il punteggio sul 41-41; al riposo lungo si va con il punteggio di 46-44.

Le due palle rubate consecutive di Mantova spianano la strada alla squadra di Finelli in apertura di secondo tempo. Raspino, 4 punti consecutivi, e Clarke portano gli Stings sul 52-46 con il break biancorosso che viene interrotto da Rosselli (52-46) e dai due liberi di Hasbrouck (52-50). Mantova torna a comandare le operazioni: alza il ritmo difensivo e trova buoni sbocchi in attacco, tornando così ad avere buon margine fino al 64-58 al termine del quarto.

Gli Stings allungano nei primi minuti dell’ultimo quarto. La tripla di Clarke regala ai padroni di casa il +9 (73-64) poi Maspero si inventa due canestri per il massimo vantaggio (78-66).

Qui, la Tezenis, trova la forza di reagire e negli ultimi tre minuti trova intensità e qualità. La rimonta è guidata da Rosselli ed è proprio lui a pareggiare sull’80-80 e poi a segnare il libero del +1 a 40 secondi dalla fine. Dopo il time out di Finelli, Love ruba palla e va a prendersi due liberi, entrambi segnati che valgono l’80-83. Ancora time out di Mantova, ancora palla rubata di Love. Si chiude sull’80-85 con un parziale gialloblù di 0-17 nel finale.