Si è svolta mercoledì sera 19 giugno, all’AGSM Forum di VeronaIl il Galà del Volley veronese, l’ormai tradizionale appuntamento estivo durante il quale vengono premiate le squadre e le società che si sono maggiormente distinte durante l’anno tra promozioni di categoria e vittorie nelle finali territoriali ma anche riconoscimenti in categorie speciali, come la società che ha disputato più match o le realtà più collaborative con il comitato.

“È stata una stagione davvero impegnativa” – ha spiegato il presidente Fipav Verona, Stefano Bianchini – “e carica di appuntamenti: Kinderiadi – Trofeo dei Territori, Finali Coppa Italia di Serie A Femminile, dieci finali giovanili, Sport Expo con la Nazionale Sitting Volley e decine di ore di formazione dedicata agli allenatori a cui si aggiungono gli eventi Volley S3 per gli atleti più piccoli. Un tour de force pieno di soddisfazioni che ci spinge a fare sempre meglio per il nostro movimento”.

L’edizione 2019 del galà del Volley Veronese si è arricchita di due momenti molto speciali: la presentazione del libro ‘Chiamatemi ancora Anza’ autobiografia di Sara Anzanello, centrale delle Azzurre campioni del mondo nel 2002 scomparsa a ottobre 2018, e la premiazione dello staff della Nazionale femminile Sorde fresche del titolo europeo: Alessandra Campedelli, Angiolino Frigoni e Simone Truzzi.

Alla serata hanno partecipato in quasi 1200 tra atleti, dirigenti, allenatori, sponsor e appassionati oltre ai rappresentanti dell’amministrazione e della comunità sportiva veronese: Filippo Rando, Assessore allo Sport e Tempo Libero del Comune di Verona; Albertina Bighelli, Consigliere con delega allo Sport della Provincia di Verona; Stefano Gnesato, delegato del Coni Verona; Alberto Michetti, fiduciario CONI Verona; Dino Mascalzoni, dirigente con delega alle attività sportive dell’Ufficio Scolastico di Verona oltre a un ospite speciale: il 489° Papà del Gnoco e amico della pallavolo veronese, Francesco Franz Gambale.

“Ci tengo a ringraziare come ogni anno” – ha concluso Bianchini – “a disponibilità dei volontari del Comitato ma anche tutti gli sponsor che sostengono i nostri eventi e la promozione dei valori della pallavolo veronese: rispetto, impegno, squadra. Grazie al loro prezioso supporto rendiamo sempre più spettacolari gli appuntamenti Fipav Verona, come l’evento di inizio anno ‘Ready to Start’, in programma a ottobre”.

Al Galà del volley hanno anche preso parte Roberto Maso, presidente Fipav Veneto; Domenico Piano, presidente Fipav Vicenza e Andrea Tassini, consigliere Fipav Mantova.