La Tezenis Verona vince Gara 3 e si riporta in vantaggio nella serie contro la Novipiù Casale. Al PalaFerraris, nella prima delle due sfide, i gialloblù si impongono con il punteggio di 73-83 con una partita solida e di grande continuità.
5 giocatori in doppia cifra: Amato, Ferguson, Poletti, Severini e Udom, quest’ultimo capace di conquistare una doppia-doppia.
Domenica si torna in campo. Appuntamento alle 18.00, per la quarta gara della serie.
Il primo canestro lo firma Poletti, bravo a reagire dopo la stoppata di Pinkins. Pepper si esalta fermando prima Candussi e poi andando a schiacciare in penetrazione (4-2). La gara si sviluppa con buone percentuali da due, per entrambe le squadre, ed un solo tiro realizzato da tre, messo a segno da Severini. Le due palle perse consecutive in attacco per i gialloblù, regalano possessi d’oro alla Novipiù che tuttavia non vengono sfruttati. Sul 10-8, Amato e Severini trovano 7 punti preziosi (10-15) per il primo break dell’incontro. Udom continua a dare sostanza sotto le plance, Verona chiude avanti 12-17 il primo quarto.
Tezenis scoppiettante ad inizio del secondo periodo. La tripla di Ikangi e la penetrazione di Ferguson portano in dote per i gialloblù altri punti, che valgono il +10 (12-22). La Novipiù prova a rientrare e dopo 5 punti Udom, trova con Musso il canestro del 22-29. I due instaurano per qualche minuto un duello a distanza (28-34) diventando i migliori marcatori del match. Si infiamma Ferguson nell’ultimo minuto, fino al 33-42. Denegri trova un canestro sulla sirena, prima di entrare negli spogliatoi, da oltre metà campo. Si chiude la prima parte del match sul 36-42.
Come in Gara 2, Casale prova a rientrare nei primi minuti della ripresa. Subito un break pericoloso, al quale la Tezenis risponde con due ottime soluzioni offensive di Severini, bravo ad attaccare il ferro e a conquistare punti che tengono a distanza Casale. La sfida di accende, Casale rientra definitivamente con il canestro di Pinkins, abilmente smarcato da Valentini con Verona che paga a caro prezzo la violazione di 24 secondi nell’azione precedente. Sul 51-54 è Poletti a punire i piemontesi dalla lunga distanza (51-57) ma i ragazzi di coach Dalmonte faticano nel flusso offensivo e con tre palle perse consecutive, aprono la strada alla formazione di coach Ferrari che con Valentini firma il sorpasso (58-57). Dalmonte chiama time out, al rientro Poletti e Amato rimettono la Tezenis sul +4 (58-62) all’ultimo riposo.
Pronti via e Amato mette il canestro del +6, ma è Poletti a fare la voce grossa con due rimbalzi difensivi e il tap-in del 58-64.
Gli ultimi 5 minuti sono un concentrato di emozioni. Pinkins, la violazione di 24’’ di Verona e i 2 liberi di Martinoni riaprono il match (68-71). Amato, con un assist a Candussi e la tripla del 72-78 prende per mano la Tezenis poi Vujacic piazza la tripla che regala il +8 gialloblù (73-81) e 47’’ dalla fine. Ikangi (2/2 dalla lunetta), conferma il vantaggio. Il 73-83 finale consegna la vittoria alla Tezenis Verona.

Novipiù Casale Monferrato – Tezenis Verona 73-83 (12-17, 24-25, 22-20, 15-21)
Novipiù Casale Monferrato: Kruize Pinkins 17 (6/11, 0/0), Bernardo Musso 17 (6/7, 1/4), Davide Denegri 12 (3/8, 2/6), Dalton Pepper 9 (4/5, 0/2), Fabio Valentini 9 (3/5, 1/2), Niccolò Martinoni 6 (1/1, 0/3), Nazzareno Italiano 3 (0/0, 1/5), Luca Cesana 0 (0/1, 0/1), Riccardo Cattapan 0 (0/0, 0/0), Leonardo Battistini 0 (0/1, 0/1), Edoardo Giovara 0 (0/0, 0/0), Federico Banchero 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 13 – Rimbalzi: 23 7 + 16 (Kruize Pinkins 7) – Assist: 16 (Davide Denegri, Dalton Pepper 4)
Tezenis Verona: Andrea Amato 21 (6/6, 3/8), Jazzmarr Ferguson 13 (4/4, 1/4), Mitchell Poletti 11 (3/5, 1/3), Giovanni Severini 11 (1/1, 3/4), Mattia Udom 10 (2/3, 2/3), Francesco Candussi 7 (3/6, 0/1), Aleksander Vujacic 5 (1/4, 1/3), Iris Ikangi 5 (0/1, 1/2), Andrea Quarisa 0 (0/0, 0/0), Francesco Oboe 0 (0/0, 0/0), Omar Dieng 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 7 / 8 – Rimbalzi: 31 8 + 23 (Mattia Udom 10) – Assist: 18 (Mattia Udom, Aleksander Vujacic 5)