Riprende il campionato italiano di II° Divisione di football americano. Dopo la pausa pasquale gli Agsm Mastini Verona sono pronti ad affrontare la trasferta più lunga di questa regular season. Ad attenderli sabato sera a Monfalcone (kick off previsto per le ore 20.00) i Sentinels di coach Degrassi, incontrati tra le mura amiche del Velodromo San Lorenzo di Pescantina proprio nella gara d’esordio di fine febbraio. In quell’occasione furono i gialloblu ad avere la meglio, con un convincente 35 a 7 che diede il via alla cavalcata sin qui perfetta dei ragazzi del presidente Simone De Martin.

 

Da quel momento sono state poi diverse le strade delle due squadre, con Verona brava ad inanellare ben cinque vittorie consecutive ed Isonzo a strappare l’unica vittoria stagionale contro i Castelfranco Cavaliers.

 

Guardando le statistiche, gli isontini si presentano al match di sabato sera con il quarto miglior attacco del campionato, il terzo sul gioco aereo. Il loro quarterback, Alex Arduini, è meritatamente in testa alla classifica con una media di oltre duecento yards lanciate a partita. Una connessione aerea davvero produttiva con il duo Agostinis-Brandolin, statisticamente considerabili come la miglior coppia di wide receiver del torneo.

 

Occhi bene aperti quindi per la difesa scaligera che avrà il compito di mettere sotto pressione il quarterback gialloverde con la passrush di Viviani e compagni per poter infastidire un gioco aereo che potrebbe creare più di qualche grattacapo. Sarà fondamentale poi monitorare con massima attenzione le traiettorie percorse dai ricevitori dei Sentinels, bravi a sfruttare altezza e prestanza fisica tra le maglie delle difese avversarie.

 

Per l’attacco scaligero, il manto erboso dello stadio Cosulich, sarà un nuovo banco di prova per continuare a mettere in mostra un gioco in fase evolutiva. Il quarterback gialloblu Carlo Carminati, avrà il compito di innescare con continuità un gioco aereo finalmente esploso nella gara di Castelfranco, supportato da un gioco di corsa efficace come quello creato dal tandem Savoia-Marinelli e dallo splendido lavoro della linea di attacco scaligera capitanata da Mattia Baldo.

 

Abbiamo tutte le carte in regola per fare bene, ma dobbiamo stare attenti a questi Sentinels – ci dice l’head coach scaligero Michele De Martin. Un team che sta crescendo, partita dopo partita, di cui conosciamo bene punti di forza e punti deboli. Cercheremo di giocare come sappiamo fare – conclude De Martin – per continuare il nostro percorso in una stagione sino ad oggi ricca di soddisfazioni ma che non ci deve bastare. Se vogliamo continuare a sognare, è ancora tanta la strada da fare.

 

Sentinels e Mastini si incontrano per la quarta volta nella storia delle due franchigie, tutti e quattro gli incontri racchiusi nelle due ultime stagioni. Isonzo scenderà in campo a caccia del colpaccio casalingo contro la prima della classe. Verona sarà pronta a piazzare l’ennesima zampata. Quella che varrebbe il sesto sigillo stagionale e la permanenza in vetta alla classifica del campionato.