logo-scaligera-basketVince Imola. La Tezenis si ferma al PalaRuggi, il tabellone alla fine dice 74-67 in una partita decisa soprattutto nel terzo periodo dopo un terzo quarto da 22-13 ed un primo tempo (31-31) dominato dall’equilibrio.

La Tezenis è in vantaggio (4-7) con la bomba dall’angolo di Robinson, la seconda di fila dopo quella di Brkic. Allo scoccare del quinto minuto da tre segna anche Frazier (8-10), Robinson da sotto fa 10-14, Imola chiama minuto (3’41”) dopo il canestro di Portannese che suggella l’ottimo avvio della Tezenis. Robinson, con due falli, mette anche la seconda tripla della sua partita e il massimo vantaggio sul 12-19. Borra dalla lunetta accorcia (14-19) realizzando i punti con cui si chiude il primo quarto.

La bomba di Basile dà alla Tezenis (14-24) dieci punti di vantaggio, ma Imola rientra con un miniparziale di 7-0 chiuso dal tiro allo scadere dei 24” di Maggioli (4’28”) ed interrotto (21-27) dalla tripla di Brkic che, liberato da Frazier, ne segna un’altra per il 21-30 che vale il nuovo allungo. Frates chiama timeout (2’28”) sul 25-30, a 42” però Cohn pareggia (31-31). E così si va all’intervallo in perfetta parità.

L’inizio di secondo tempo è complicato, Imola va sul 37-33 prima di un gioco da tre punti di Robinson a cui risponde Maggioli che al tabellone appoggia i due punti del 39-36. Hassan trova però la tripla del 42-36 e Prato quella del 45-36. La Tezenis risale a sei punti con la bomba del 45-39 di Robinson, ma Imola ne riprende dieci (49-39) con la tripla ancora di Hassan quando alla fine mancano tre minuti. All’ingresso dell’ultimo minuto Maggioli mette i due del 51-41, Portannese piazza i tre del 51-44 ma proprio allo scadere due liberi di Ranuzzi danno ad Imola il 53-44 del trentesimo.

I primi due punti dell’ultimo quarto sono ancora di Ranuzzi (55-45), ma la Tezenis torna a sei punti (55-49) col sottomano di Frazier e i due liberi di Portannese. Mancano sei minuti, Brkic mette la quarta tripla che vale il 57-52 ma a 4’26” Imola è ancora avanti 63-54. Portannese (3’56”) non sbaglia dall’angolo la tripla del 63-57, Borra a 3′ fa 65-57, Brkic mette il libero del 65-58. Mancano 2’10”, Hassan segna da tre (68-58), Brkic arriva a 15 punti personali coi due del 68-60 a 1’44” dalla sirena. Portannese fa 68-63 a 1’10”, segnano anche Cohn e Basile. Cinquanta secondi al termine, possesso Imola, Portennese (31”) commette fallo su Ranuzzi che mette i due liberi del 72-65. Frates chiama timeout, ma non c’è più tempo. La contesa la chiudono i canestri di Ranuzzi e Robinson. Finisce 74-67.

ANDREA COSTA IMOLA-TEZENIS VERONA 74-67 (14-19, 31-31; 53-44)
Parziali: 14-19, 17-12, 22-13, 21-23

Andrea Costa Imola: Cohn 13 (30′, 3/7, 2/4, 1/2), Norfleet 12 (30′, 5/9, 2/2 tl), Hassan 9 (31′, 0/3, 3/8), Ranuzzi 14 (28′, 5/11, 0/2, 4/4), Maggioli 12 (25′, 6/8), Prato 10 (28′, 2/3, 2/6), Borra 4 (12, 1/3, 2/2 tl), Tassinari (13′, 0/2, 0/1), Preti (3′, 0/1 da tre). Ne: Cai, Wiltshire, Pelliconi. All.: Ticchi.

Tezenis Verona: Robinson 20 (37′, 5/9, 3/5, 1/1), Portannese 16 (36′, 1/3, 3/8, 5/6), Frazier 9 (37′, 2/6, 1/4, 2/4), Brkic 15 (25′, 1/4, 4/4, 1/2), Fall 2 (13′, 1/3); Basile 5 (23′, 1/3, 1/3, 0/2), Totè (15′, 0/2 da tre), Diliegro (14′, 0/2). Ne: Braghini, Natali, Rovatti. All.: Frates.

Arbitro: Beneduce, Pierantozzi, Centonza.

Foto Ufficio stampa Scaligera Basket (De Marco)